REWIND. LA STORIA DELLA MUSICA RACCONTATA DAI PROTAGONISTI



Terzo episodio della prima serie di REWIND. Questa cosa mi piace tanto... Mi fa sentire come uno di quei protagonisti delle serie Netflix o Amazon o Disney. Anche se non lo sono. L'importante è crederci! 😉😉😉

Una cosa è vera: sognare è uno dei dono più belli che Dio ci ha dato. 

Con il sogno possiamo arrivare ovunque, immaginare di vivere anche dall'altra parte del pianeta e focalizzare di essere persino miliardari... 

Walt Disney diceva "Se puoi sognarlo puoi farlo: lasciati ispirare e trova la forza per realizzare i tuoi sogni"

E' Vero... Provato sulla mia pelle. E te lo voglio raccontare. 

Quando ero bambino sognavo di fare il presentatore e attore, mi piaceva sognare che un giorno, da grande, sarei salito su un palcoscenico, recitato in un film e presentato programmi... 

E questo è successo... Anche se non sono Amadeus o Carlo Conti, faccio il lavoro che sognavo. Ricco di soddisfazioni...

Ho iniziato a fare radio da bambino e quando a  "Radio Valle Roveto", una radio locale del mio paese Capistrello-AQ, che non esiste più, e già li sognavo di lavorare in RAI. 

Radio Valle Roveto
Gadget "Radio Valle Roveto"

Dopo circa 30 anni, appena laureato riesco ad ottenere un contratto come consulente, poi come conduttore radiofonico con RADIO1Rai e ora collaboro con RaiNews24 occupandomi di Cucina con una rubrica bellissima "Sapori e Colori", in onda il giovedì alle 13.45 e di ragazzi con il TGKIDS, esperienza che mi sta divertendo moltissimo... 

Ma torniamo al sogno di quel bambino paffutello che si è realizzato... (per ascoltare il podcast clicca sulla foto) 


Avevo sei o sette anni quando smontai la radio di famiglia per cercare dentro Raffaella Carrà. Ebben sì, per me Raffaella Carra era un folletto chiuso dentro una scatola. Ma quando l'ho aperta... Puoi immaginare la delusione... Sarà successo anche a te da bambino di desiderare un cosa e poi invece ne ottieni un'altra... Ecco... IO ho avuto quella stessa sensazione... per di più con la beffa, di trovare fili e valvole al posto di Raffaella Carrà, insomma avevo rotto anche la radio.. l'unica cosa che potevo sentivo erano le urla della mia adorata madre... 

Comunque, quella delusione riuscii a superarla con l'aiuto dei miei genitori,  che mi spiegarono che chi cantava o ballava erano persone vere e non folleti. Mi ricordo che io feci loro una sola domanda: "Cosa hanno fatto per diventare così?",  e loro mi spiegarono tutto: avevano studiato, poi fatta tanta esperienza, si erano applicati e avevano fatto i bravi... Risposta che a riascoltarla nella mia testa non fa una piega... Da quel giorno e per 5 anni di seguito, quando andavo a letto sognavo di presentare, cantare, recitare... Proprio come facevo quelli della Tv. A 11 anni, il primo sogno si  realizza. Mi ricordo che era un giorno di giugno del 1979, le scuole si erano appena chiuse e io a 11 anni per la prima volta entravo in uno studio radio. La radio era "Radio Valle Roveto" emittente locale del mio paese Capistrello-AQ-. Come tutte le radio libere dell'epoca, è il cosiddetto periodo del far west radiofonico, "Radio Valle Roveto" era in una casa che aveva allestito in una stanza un bancone (consolle radio)Al centro il mixer e ai due lati erano posizionai due giradischi (piatti), di fronte al mixer un pò rialzata c'era una piastra per cassette, a destra del bancone un telefono e al centro della scena c'era lui il Microfono... 

Finalmente, anche io potevo parlare da un microfono... Primo programma in assoluto alle 16 di pomeriggio, FAVOLE... Leggevo  favole per bambini e annunciavo le canzoni... Mi sentivo uno conduttore radio, anche se all'epoca venivamo chiamati DJ - Disc Jokey. 

Comunque, da li è iniziata la mia carriera. Dentro quello studio allestito in una casa del mio paese... e passavo li i pomeriggi insieme a Donatella, Maurizio, Eros... Con loro nonostante fossero adulti mi sentivo bene... LA sensazione era quella di un bambino felice che gioca con il suo giocattolo preferito. Ricordo ancora quella emozione che mi assaliva quando iniziava il programma e io dicevo... "Buon pomeriggio da Fabrizio".

Sono passati più di 40 anni e io son qui a fare la stessa, cosa con lo stesso entusiasmo e la stessa passione... questo significa che ho scelto bene... Faccio il lavoro che mi piace e ho superato tante avversità. Grazie alla mia resilienza...   

Ma di questo vi parlerò nel prossimo post di SORRISI E AMORE

Ora torniamo a REWIND. La serie pubblicata su "L'uomo con la radio" il mio canale Spreaker. In questo terzo episodio vi racconto come è andato l'incontro con  due musicisti straordinari che hanno fondato i Pooh e fatto la storia della musica italiana. Roby Facchinetti e Red Canzian. Incontrati a sei mesi di distanza l'uno dall'altro. Roby nel Marzo del 2014 e Red nell' ottobre dello stesso anno. 

Nel 2010 i Pooh decidono di proseguire in Tre, Dodi Battaglia, Red Canzian e Roby Facchinetti, Stefano D'Orazio decide di prendersi una pausa dal gruppo.  Anche se, I Pooh, in 50 ani di carriera hanno più volte cambiato formazione, per 36 anni, la foto della memoria è quella dove sono in quattro con Stefano D'Orazio, scomparso poi nel 2020. Per tutti è una brutta sorpresa.  Gli anni 200, per i Pooh, sono gli anni della crisi, ma anche gli anni dei festeggiamenti, nel 2016 c'è una grande Réunion con Stefano D'Orazio e Riccardo Fogli, per festeggiare i 50 anni di Carriera. (1966-2016)

Alle incertezze di quegli anni, Roby Facchinetti e Red Canzian, reagiscono con due progetti da solisti.  

per ascoltare il podcast clicca sulle foto

L'UOMO CON LA RADIO - REWIND EP. 3

Roby Facchinetti e Red Canzian nel 2014, a distanza di  20 anni dai loro ultimi progetti da solisti, escono con due nuovi lavori. Roby con "Ma che vita la mia", Red Canzian con "L'istinto e le stelle". 

E' l'occasione giusta per incontrarli ed esaudire un altro mio sogno... Quello di intervistare i Pooh. Quando escono, in due momenti differenti, gli album  di Facchinetti e Canzian, l'ufficio stampa "Red and Blue" mi concede l'intervista ad entrambi. 

In questo post vi racconto come è andata, ascolterete le due  interviste a Roby Facchinetti e Red Canzian programmate da oltre 60 radio italiane e all'estero tramite Agenzia Italia Stampa.

Ti svelo un segreto sulla mia carriera. Tutto ebbe inizio con "Piccola Katy", il primo vero successo dei Pooh. 

Vuoi sapere come è andata? Ascolta il podcast e lascia un commento, così che io possa ringraziarti personalmente in uno dei miei prossimi episodi di REWIND, LA STORIA DELL'ARTE RACCONTATA DAI PROTAGONISTI. 

Buon Ascolto... da Fabrizio   

L'UOMO CON LA RADIO - REWIND EP. 3



Commenti

Post popolari in questo blog

Riccardo e Yulia: Il Covid 19 ha fermato anche noi. Presto torneremo ad occuparci di Danza.

Riccardo e Yulia: “pensare come un ballerino e allenarsi come se fosse l’ultima volta” Intervista esclusiva ai campioni del Mondo Professional Latin WDC.

TuttoBallo20 la rivista che ti informa e ti tiene in forma